boa tipsEnglish boa tipsDeutsch boa tipsItaliano  


Snake Care Home | Snake Forum | Snake Blog | Snake Photo Gallery

General Information

Nutrire il vostro serpente

Domande frequenti sull’alimentazione di un serpente domestico

Una domanda che ci viene posta di continuo riguarda l’alimentazione dei serpenti. Quanto spesso devo dargli da mangiare? Che cosa devo dargli da mangiare? Cosa fare se non mangia? Posso dargli da mangiare animali vivi?

Allora, iniziamo a rispondere a queste domande.

Innanzitutto, i serpenti sono carnivori – mangiano carne ed esclusivamente carne. Potrebbe sembrare ovvio, ma mi è già successo che mi chiedano come far diventare un serpente vegetariano… mi spiace, ma semplicemente non è possibile – se ci provate il poveretto morirà di fame.

Per quanto riguarda le dimensioni, non dovreste dare da mangiare al vostro serpente nulla di più grande del punto più largo del serpente stesso. Ad esempio un pitone a palla non è abbastanza grande da poter mangiare un grosso ratto. Tuttavia un boa dalla coda rossa pienamente cresciuto certamente è in grado di farlo. La maggior parte dei serpenti tenuti come animali domestici rientra in un intervallo in cui possono essere alimentati con topi o ratti (pinky se giovani). Solo i serpenti più grandi (pitoni birmani, anaconde, ecc.) avranno bisogno di essere alimentati con prede più grandi come ad esempio i conigli.

Quando è il momento di dare da mangiare al vostro serpente, questa è la procedura che suggerisco. Innanzi tutto, preparare una scatola di cartone abbastanza grande da contenere il serpente. Estrarre il serpente dal terrario e inserirlo nella scatola. Lo scopo della scatola di cartone è di fornire al serpente un ambiente di caccia differente dall’ambiente dove vive normalmente. Questo è utile per evitare che il serpente vi morda la mano quando la inserite nella gabbia. Se il serpente normalmente caccia di notte, oscurare la stanza. Ora inserire la preda nella scatola e aspettare fino a quando il serpente ha concluso il pasto. Quando il serpente ha finito di mangiare, rimuoverlo dalla scatola e riporlo nel suo habitat. Cercare di maneggiare il serpente il meno possibile quando lo si riporta nella gabbia. Troppi movimenti subito dopo i pasti possono causare rigurgiti.

Se si utilizzano degli animali vivi, assicurarsi di non lasciare il serpente e la preda incustoditi. Se il serpente non mangia, potrebbe essere necessario rimuovere la preda in modo che non ferisca il serpente. I ratti ad esempio hanno la tendenza a cominciare a rosicchiare il serpente se il serpente stesso li lascia vivi troppo a lungo. Inoltre quando si utilizzano prede vive è bene assicurarsi che il serpente sia un cacciatore efficace. Il ratto (o una preda di dimensioni adeguate) potrebbe iniziare a graffiare o mordere il serpente se la testa e le zampe dell’animale non sono sotto il controllo del serpente. La maggior parte delle persone che allevano serpenti raccomanda di dar loro da mangiare prede già morte poiché c’è sempre il rischio che il serpente venga ferito quando gli viene data da mangiare una preda viva. Se il vostro serpente accetta di mangiare prede già morte questa è certamente l’opzione raccomandabile.

Di tanto in tanto si potrebbe trovare un serpente che semplicemente si rifiuta di mangiare. Ci sono molti motivi per questo comportamento e non tutti sono negativi, pertanto li discuteremo in caso dovessero succedere proprio a voi. La maggior parte del tempo tuttavia il vostro serpente vorrà sempre mangiare.

L’intervallo di alimentazione tipico di un serpente tende a rientrare fra una volta alla settimana e una volta ogni tre settimane, più comunemente ogni 10-14 giorni. Dare da mangiare al proprio serpente troppo di frequente può portare all’obesità del serpente, pertanto assicurarsi di apprendere tutto ciò che si può sul vostro specifico serpente e scoprire quanto spesso bisogna dargli da mangiare.

Un motivo per cui il serpente potrebbe rifiutarsi di mangiare è che potrebbe essere pronto alla muta. I serpenti in genere non mangiano durante questo periodo. Anche se è tempo per il vostro serpente di essere nutrito, attendere fino a quando ha compiuto la muta prima di dargli da mangiare. (Inoltre non si dovrebbe maneggiare il serpente quando si sta preparando alla muta).

Un’altra ragione è che l’ambiente attuale potrebbe non essere appropriato per il vostro serpente. Il problema ambientale più comune è l’umidità. Con molti serpenti provenienti da regioni tropicali succede che i proprietari non forniscano livelli di umidità adeguati ai propri serpenti. Inoltre il vostro serpente potrebbe avere troppo freddo. I serpenti sono animali a sangue freddo e dipendono dall’ambiente per il calore, pertanto assicurarsi di nuovo di conoscere l’intervallo di temperatura adatto al proprio serpente e di mantenere l’habitat entro tale intervallo.

Inoltre è opportuno imparare in quale momento del giorno il vostro serpente preferisce mangiare. Molti serpenti sono notturni, pertanto è più probabile che mangino di notte. Se si nutre il serpente durante il giorno ed egli si rifiuta di mangiare, riprovare più tardi nel corso della serata.

Infine, se proprio non si riesce a dar da mangiare al proprio serpente e ci si è assicurati che l’ambiente sia appropriato e che il periodo del giorno sia corretto, potrebbe essere necessario portare il serpente dal veterinario.